Ristorante Vegano

È abbastanza facile creare un piatto gentile. Basta che sia a base di alimenti di origine vegetale. I piatti di questo libro sono non violenti. Li possiamo mangiare in pace,sapendo che ci fanno bene, che per prepararli non sono stati maltrattati animali, che non danneggiano l'ambiente, che non sottraggono cibo a chi muore di fame. Questo è già molto non vi pare ?

Dalla prefazione di Piero Ferrucci, (Giuseppe Coco e Franco Battiato, “Sowa Rigpa – La scienza della guarigione per un’alimentazione consapevole”, Infinito Edizioni, Roma 2010).

Il “menù gentile” che propone “La cena di Pitagora” è un menù fisso composto da una degustazione di quattro portate: verdure di stagione, pasta, gnocchetti, “formaggi” vegetali e pane autoprodotti, zuppe, minestre, sformati, risotti mantecati con la frutta secca, erbe aromatiche, semi oleosi. I legumi non mancano mai come anche le salsine appetitose. Infine i dolci: crostate, torte morbide, crumbles, frittelle di mele della nostra valle, brownies.

In inverno i pasti sono serviti nell’accogliente sala, durante la bella stagione si può mangiare in cortile all’ombra del pergolato.

La degustazione è offerta al prezzo fisso di 22 euro e comprende un antipasto, un primo, un secondo, un dolce e il caffè fatto con la moka, le bevande sono escluse.

Come per le altre attività dell’associazione anche la degustazione del “menu gentile” è riservata ai soci. Chi non lo fosse, può diventarlo versando la quota associativa annuale di 5 euro. Ai neo soci “La cena di Pitagora” offre un pranzo o una cena al prezzo speciale di 17 euro (escluso il costo della tessera).

Per esigenze organizzative e per evitare sprechi vi chiediamo gentilmente di prenotare telefonando ai numeri +39.339.3264435, +39.340.4901932 oppure allo 0383.53410